Era uno di quelli che ti fa venire la voglia di tornarci a casa insieme, di farci l’amore subito, di dirgli tutto subito.
Lei era una di quelle che vedono qualcosa di bello anche in un soffitto bianco.
Lui non avrebbe voluto ferirla, ferire una come lei era come schiacciare una farfalla, era come lasciar andare un uccellino con un’ala rotta, era come fare consapevolmente del male a chi fa sempre
e solo bene.
Lui non avrebbe voluto ferirla, ma non era colpa sua.
Lui l’aveva avvertita, glielo aveva detto che non era un granché, che l’avrebbe fatta piangere, un giorno.
Solo che lei gli rispondeva sempre che le capiva le persone e che lui non era cattivo, ed era quasi convincente.
Lei si era innamorata così tanto che quasi quasi lui, per un attimo, aveva creduto nell’amore.
Ma quelli come lui non cambiano, e quelle come lei soffriranno sempre.